PROSSIMO SPETTACOLO:

IL FLAUTO MAGICO

domenica 9 ottobre 2016

VISUALIZZA

ARCHITETTURE DEL CORPO/COREOGRAFIE D’AUTORE


dance in villaspettacolo bolle nardini staseradance raids bassanoFigure a Sea Cullbergbaletten

A Bassano è sempre Danza tutto l’anno con residenze, progetti europei, workshop, presentazioni del CSC/Casa della Danza (unica Casa della Danza italiana riconosciuta in Europa dall’EDN-European Dancehouse Network). La sezione dedicata a questo linguaggio artistico non può quindi che essere una sintesi efficace di un progettare così intenso, soprattutto con i due percorsi dedicati alla grande COREOGRAFIA D’AUTORE e alle ARCHITETTURE DEL CORPO.
Per quest’ultimo, la danza è ambientata tra l’arte e la natura: ville, palazzi, castelli, parchi storici e musei per stimolare uno “sguardo nuovo” sui luoghi e sulle opere. Si parte dalla Villa da Porto di Montorso Vicentino (14/07) con “First dance”, creazione multidisciplinare di Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti e con Stabat Mater di Giorgia Nardin con le danzatrici del progetto Dance Well. Nel Parco di Villa Rossi di Santorso (17/07) sono impegnati il coreografo Daniele Ninarello e il sassofonista Dan Kinzelman in una ricerca sul corpo sonoro e sul corpo fisico, insieme ai danzatori della rete No Limita-c-tions e di Dance Well. Nel centro storico di Bassano va in scena l’edizione 2016 di “Dance Raids”, (20/07) incursioni di danza contemporanea nelle vetrine, nelle piazze e negli angoli nascosti del centro storico. Un progetto che troverà altri paesaggi e ambientazioni, anche nel magnifico centro storico di Feltre (10/09). E’ affidato a un artista emergente della coreografia europea, lo spagnolo (ma basato in Olanda) Iván Pérez Avilés, la nuova creazione di danza per l’architettura contemporanea delle Bolle Nardini, una creazione site specific, appositamente ideata per questo spazio unico (28,29,30/07).
Il Teatro al Castello di Bassano sarà invece scena ideale per straordinarie “Coreografie d’autore” con presenze prestigiose come quella del Balletto di Roma e la sua nuova produzione di “Giselle” riletta da due affermati coreografi della scena europea: Itamar Serussi e Chris Haring, ciascuno autore di uno dei due atti, a definire i due diversi mondi del celebre balletto romantico (26/07). Altro grande nome della danza contemporanea internazionale è quello di Marie Chouinard, la celebre coreografa canadese con la sua più recente creazione ideata per il 500^ del pittore Jheronimus Bosch e ispirata alla sua opera: “Jérome Bosch: Le Jardin des délices” (14/08). E un ‘altra fra le più celebri compagnie di danza a livello internazionale è il Cullberg Ballet, a Bassano con la sua ultima produzione: “Figure a sea” opera della coreografa Deborah Hay su musiche originali di Laurie Anderson, nuova creazione di cui Operaestate è anche coproduttore (23/08). A Cittadella, nelle stanze splendide di Palazzo Pretorio, Francesca Foscarini ambienta il suo nuovo lavoro site specific: “Good Lack – Palazzo Pretorio”, tutto giocato sull’ambiguità di senso e sul tema dell’assenza (24/08).
Si ritorna nei paesaggi, e nel suggestivo scenario di “Arte Sella”, il contemporary art museum open air in Val di Sella, è ambientato il progetto di danza site specific “All Ways”, affidato alla Compania Sharon Fridman e alla sua danza estremamente fisica e poetica (15 e 16/08). Per finire con la “Cycling dance” (4/09) il programma di danza lungo la ciclopista del Brenta tra Veneto e Trentino: performance ispirate ai luoghi e alla storia, come apparizioni intercettate dal pubblico “ciclista”: un progetto di grande successo, nel 2016 alla sua terza edizione.

twitter