PROSSIMO SPETTACOLO:

Giornata Nazionale Parkinson 2019: workshop con Marigia Maggipinto

domenica 24 novembre 2019

VISUALIZZA
Blak Saagan3

BLAK SAAGAN
A Personal Voyage

Blak Saagan è il progetto di musica elettronica minimalista e “spaziale” del musicista veneziano Samuele Gottardello. A B.motion Gottardello presenta: A Personal Voyage, un viaggio personale e mentale, profondo e avvolgente che fonde ambient, droni, elettronica e un’incredibile capacità di dar vita ad atmosfere spaziali ad occhi aperti.

di e con Samuele Gottardello

INFORMAZIONI

map

BLAK SAAGAN
A Personal Voyage

05.09.2018

CSC Garage Nardini
Bassano del Grappa

Biglietteria Operaestate Via Vendramini 35, Bassano del Grappa tel. 0424 524214 – 0424 519811 (chiusa da dicembre a maggio)
Ufficio Informazioni Operaestate 0424 519819

ORE 21.00
INGRESSO €5

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Musica
06.09.2018
+

TARAWANGSAWELAS

A Personal Voyage è il debutto di Blak Saagan, il suo primo viaggio nell’oscurità; 90 minuti di musica dedicati alla continua ricerca ed esplorazione delle strutture celesti, direttamente ispirate dal lavoro del cosmologo e divulgatore scientifico Carl Sagan. Registrato in casa durante notti insonni, servendosi solo di un organo, una drum machine e un Siel Orchestra, A Personal Voyage è, appunto, un viaggio personale e mentale, profondo e totalmente avvolgente, un’eco trascinante e immaginifica che non necessita di parole. Mentre etichette straniere stanno riscoprendo le colonne sonore italiane degli anni ‘60 e ‘70, Samuele Gottardello (vale a dire Blak Saagan) ha dato forma alla sua personale libreria musicale, e a una sua personale colonna sonora che fonde ambient, droni, elettronica e un’incredibile capacità di dar vita a visioni e sogni ad occhi aperti.
I maestri italiani Alessandro Alessandroni, Egisto Macchi e Piero Umiliani sono tutti presenti; ma ciò che eleva questo viaggio è il beat pulsante che trasporta la navicella spaziale di Carl Sagan. Un epico viaggio spaziale e musicale, per lasciarsi trasportare attraverso il cosmo, perché “Da Qualche Parte, Qualcosa Attende di Essere Scoperto”.

twitter