PROSSIMO SPETTACOLO:

GIOVANNA GARZOTTO + REMO PERONATO

sabato 18 novembre 2017

VISUALIZZA
shapeimage_2

DON’T BE FRIGHTENED OF TURNING THE PAGE
Alessandro Sciarroni

Alessandro Sciarroni ritorna a Bassano interpretando un assolo nato dall’esperienza del progetto europeo/canadese “Migrant Bodies”, che ha segnato e ispirato gli ultimi suoi lavori sviluppati in ambito nazionale ed internazionale, tutti incentrati sul tema del girare. Un’opera che parla di uomini alla ricerca di una meta, di un luogo in cui fermarsi, spinti da dinamiche che portano al moto perpetuo.

INFORMAZIONI

map

DON’T BE FRIGHTENED OF TURNING THE PAGE
Alessandro Sciarroni

25.08.2017

Museo Civico
Bassano del Grappa

Biglietteria Operaestate
Via Vendramini 35
tel. 0424 524214 – 0424 519811

ORE 14.00
INGRESSO €5.00

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Danza
25.08.2017
+

OHNE NIX

Danza
25.08.2017
+

QUEEN OF HEARTS

Coreografia Alessandro Sciarroni
Danzatore Alessandro Sciarroni
Musica Paolo Persia

Durante l’esperienza del progetto “Migrant Bodies”, tra il 2014 e il 2015, Sciarroni sviluppa un’idea per una nuova pratica performativa attorno al concetto di migrazione in senso ampio. Partendo dall’osservazione dei fenomeni migratori di alcuni animali che al termine della loro vita tornano a riprodursi e a morire nel luogo dove sono nati, l’artista inizia a lavorare sul concetto di “turning” (volteggiare). Il termine inglese viene tradotto e rappresentato in scena in maniera letterale, attraverso l’azione del corpo che ruota intorno al proprio asse e che si sviluppa in un viaggio psicofisico emozionale, in una danza di durata, nella stessa maniera in cui “turning” significa anche evolvere, cambiare. Da questo primo nucelo prende corpo: “CHROMA_don’t be frightened of turning the page”, che mutua titolo e il sottotitolo rispettivamente dal libro dei colori di Derek Jarman e da un album dei Bright Eyes, il gruppo rock preferito dell’artista. Oltre a CHROMA, il progetto TURNING si articola in diverse presentazioni ed eventi. Ogni “versione” prevede il coinvolgimento di interpreti differenti, così come di artisti visivi, musicisti e designer, chiamati dall’artista ad interpretare la stessa azione secondo la propria sensibilità ma in maniera drammaturgicamente coerente con il titolo del progetto.

Alessandro Sciarroni comes back with a solo born from his experience in the European/Canadian project “Migrant Bodies”, which inspired Sciarroni’s works based on turning in space. Chroma is a project about people searching for a destination where they can stop, and it’s part of the “Turning” research project, based on the double meaning of the English word: moving in circles and, at the same time, changing, evolving.

aerowaves logo

twitter