PROSSIMO SPETTACOLO:

Giornata Nazionale Parkinson 2019: workshop con Marigia Maggipinto

domenica 24 novembre 2019

VISUALIZZA
End of the rainbow

END OF THE RAINBOW
di Peter Quilter con MONICA GUERRITORE

Un spettacolo biografico, tragico e divertente allo stesso tempo, in cui la Guerritore affronta una nuova sfida, cantando dal vivo otto tra le più belle canzoni di un’artista dal talento sconfinato.

INFORMAZIONI

map

END OF THE RAINBOW
di Peter Quilter con MONICA GUERRITORE

18.11.2013

Teatro Remondini
Bassano del Grappa

Biglietteria – Via Vendramini 35, Bassano del Grappa – tel. 0424 524214 – biglietteria@comune.bassano.vi.it
martedì, giovedì, sabato dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 14,30 alle 18,30 Biglietteria aperta anche lunedì 18 novembre 2013

ORE 21.00
INGRESSO Platea: intero 25.00 ridotto 22.00 - Galleria: intero 16.00 ridotto 14.00

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Teatro
01.04.2014
+

LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD

Monica Guerritore porta il pubblico alla fine dell’arcobaleno, interpretando con straordinaria maestria il mito di Judy Garland in un musical ispirato alla vita della diva di Hollywood. Un spettacolo biografico, tragico e divertente allo stesso tempo, in cui la Guerritore affronta una nuova sfida, cantando dal vivo otto tra le più belle canzoni di un’artista dal talento sconfinato. Dopo l’enorme successo registrato a Broadway, questo ritratto intenso e poetico arriva per la prima volta sui palcoscenici italiani, pronto ad incantare il pubblico.

Judy Garland, pseudonimo di Frances Ethel Gumm, (Grand Rapids,
10 giugno 1922 – Londra, 22 giugno 1969), era un’artista straordinaria. Dotata di grande presenza scenica e di una voce unica, profonda, intensa e duttile, Judy Garland è stata una delle protagoniste assolute del XX secolo. Eccelse sia come cantante (famosa per le sue esibizioni da contralto), sia come ballerina e attrice cinematografica e teatrale. La sua vita privata fu costellata da diversi matrimoni, conclusi con il divorzio, e da un grave abuso di farmaci. Nella sua carriera cinematografica ha recitato in quasi quaranta film. Ha vinto l’Oscar giovanile nel 1940 all’età di diciott’anni “per le sue rilevanti performance come giovane protagonista dello schermo” e ha ottenuto due nomination all’Oscar: come miglior attrice protagonista nel film “È nata una stella” (1954) di George Cukor e come miglior attrice non protagonista nel film “Vincitori e vinti” (1961) di Stanley Kramer. “End of the Rainbow” racconta la donna dietro il mito in un musical tragico e divertente allo stesso tempo. Monica Guerritore canta dal vivo, accompagnata dai musicisti, otto tra le più belle canzoni della Garland. “In questo spettacolo Judy – dice Monica Guerritore – è innamorata pazza del suo giovane amante, è scoppiettante, folle, drammatica, stramba e
tenerissima come solo una grande artista può essere ed è disperata come lo è una donna completamente sola nonostante i suoi innumerevoli amori. Tira avanti con quel che resta della sua voce e supplisce dando al pubblico la sua anima. La sua vita è la scena e lì canterà e morirà tra lustrini e paillettes”.

twitter