PROSSIMO SPETTACOLO:

Giornata Nazionale Parkinson 2019: workshop con Marigia Maggipinto

domenica 24 novembre 2019

VISUALIZZA
in mezzo c'è solo il...mare

BONACCORSO/ BOSSO/ TAUFIC
In mezzo c’è solo … il mare

contrabbasso Rosario Bonaccorso
tromba Fabrizio Bosso
chitarra Roberto Taufic
in collaborazione con VENETO JAZZ

INFORMAZIONI

map

BONACCORSO/ BOSSO/ TAUFIC
In mezzo c’è solo … il mare

17.07.2014

Teatro al Castello "Tito Gobbi"
Bassano del Grappa

Biglietteria Operaestate Via Vendramini 35 tel. 0424 524214 – 0424 519811 www.operaestate.it

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA

ORE 21.20
INGRESSO € 18.00/15.00

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Musica
18.07.2014
+

KYLE EASTWOOD BAND

Un trio di musicisti di altissima caratura per un viaggio musicale ispirato dal suono e dalle genti di terre lontane, divise solo dal mare. Un viaggio musicale che parte dalla Liguria, per porti lontani, arriva in Brasile, percorre il Messico, torna nel Nord Africa e poi ancora, verso una nuova meta. Le composizioni originali sono firmate da Rosario Bonaccorso, qui affiancato da due fidati compagni di viaggio: il chitarrista brasiliano Roberto Taufic, che porta il suono e la grande cultura della sua terra natia, e la splendida voce della tromba di Fabrizio Bosso, a cui il contrabbassista affida da tempo il canto e le emozioni delle proprie composizioni. “In Mezzo c’è solo … il Mare” è un concerto composto di quadri sonori, pagine musicali policrome che si dipanano in una successione quasi geografica. Per comporre le sue suadenti melodie, Bonaccorso si fa ispirare da quel mare un tempo ostacolo invalicabile, distanza e separazione di popoli, di culture, tuttavia in grado di essere oltrepassato, in un istante, dalla forza della musica. E già all’interno del titolo si individua una forma di provocazione, “… così come il mare, un tempo ostacolo invalicabile, viene ormai superato in un attimo dalla forza della musica, ai nostri giorni e grazie alla volontà, potremmo superare i tanti problemi della nostra società…”. E infatti è la Musica, portatrice di culture e pace, forza pura ed aggregante, ad essere al centro di questo progetto. Un intero mondo sonoro che naviga sull’onda di quella forte melodia, sempre presente nelle composizioni di Bonaccorso e che ne rappresenta la sua inconfondibile cifra stilistica.

“ … Sognare non è ancora vietato, possiamo aspirare a collegare il mondo con la musica, come una stretta di mano, tra genti diverse. Non permettiamo che ci portino via la fantasia… non è poi così difficile… in mezzo c’è solo… il mare ”
Rosario Bonaccorso

twitter