PROSSIMO SPETTACOLO:

Giornata Nazionale Parkinson 2019: workshop con Marigia Maggipinto

domenica 24 novembre 2019

VISUALIZZA
Gli Omini - La Famiglia Campione

LA FAMIGLIA CAMPIONE
Gli Omini

Gli Omini

INFORMAZIONI

map

LA FAMIGLIA CAMPIONE
Gli Omini

01.09.2016

CSC Garage Nardini
Bassano del Grappa

Biglietteria Operaestate
Via Vendramini 35
tel. 0424 524214 – 0424 519811

ORE 22.30
INGRESSO 5.00

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Teatro
30.08.2016
+

DRAMMATICA ELEMENTARE

Teatro
31.08.2016
+

GIANNI

Uno sguardo su una famiglia come tante. I nonni aspettano di morire, i genitori sono troppi, i figli continuano a girare a vuoto. 3 generazioni a confronto, 10 personaggi per 3 attori. Un ritratto dell’oggi, delle piccole province, della famiglia campione, che si astrae dalla realtà e rimane sospeso nel tempo! Gli Omini hanno vinto il Premio Rete Critica come migliore compagnia del 2015.

Questa è l’ora di una famiglia come tante. Lo sguardo su un corridoio come tanti, che dà su una porta chiusa. I nonni aspettano di morire, i genitori sono troppi, i figli continuano a girare a vuoto. Ma uno di loro domani parte, abbandona il posto di combattimento. Un altro invece ha scelto un viaggio diverso, si è chiuso nel bagno, dietro quella porta. E’ da una settimana che non esce, e non parla. Ma mangia, state tranquilli che mangia. Dieci sono i personaggi. Tre le generazioni a confronto. Tre gli attori visibili in tutto. Così che il gioco si sveli pian piano e che ognuno sia nonno, padre e figlio di se’ stesso. Così che il ritratto dell’oggi, delle piccole province, della gente di valle, della famiglia campione, si astragga dalla realtà, rimanendo sospesa nel tempo. La famiglia Campione ha alle spalle un percorso fatto di indagini e laboratori, un progetto che ha coinvolto cinque comuni della provincia fiorentina e più di ottanta giovani. Così i personaggi sono dieci, ma assumono i modi, le parole, le storie di centinaia di persone conosciute per strada. “(…) Hanno un ritmo stralunato, sospeso, una narrazione che procede a zig zag, per fughe in avanti e improvvisi rallentamenti, per spirali che si sovrappongono a seconda delle generazioni che stanno parlando. In questa famiglia ’allargata’ (…) risuona il buon senso pedante dei vecchi, la rivalità maschile, l’ansia rassegnata dei giovani. E su tutto quello stato di torpore, di umile dignità, di provincialismo e perbenismo, di incombente sconfitta”.

Andrea Porcheddu (glistatigenerali.com)

di e con
Francesco Rotelli
Francesca Sarteanesi
Luca Zacchini
produzione
Gli Omini
residenza artistica
Associazione Teatrale Pistoiese
con il sostegno di
Regione Toscana
vincitori Premio Rete Critica 2015

twitter