PROSSIMO SPETTACOLO:

GIOVANNA GARZOTTO + REMO PERONATO

sabato 18 novembre 2017

VISUALIZZA
perfil3

LAUTARO REYES – CAMARALUCIDA
97° residenza coreografica

Lautaro Reyes con i performer del progetto Cameralucida saranno in residenza artistica al CSC Garage Nardini dall'8 al 21 febbraio. Lautaro terrà un workshop gratuito per danzatori sabato 13 febbraio alle ore 15.00 e uno sharing sabato 20 febbraio alle ore 21.00.

INFORMAZIONI

map

LAUTARO REYES – CAMARALUCIDA
97° residenza coreografica

20.02.2016

CSC Garage Nardini
Bassano del Grappa

ORE 21.00
INGRESSO LIBERO

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Danza
09.11.2015
+

GABRIELE VALERIO

Evento promosso da:

>clicca per visualizzare gli sponsor<

Video Intervista

Il nome Camaralucida deriva dagli artefatti inventati per permettere di sovrapporre otticamente l’immagine da ritrarre sulla superficie sulla quale si sta disegnando. L’artista può vedere contemporaneamente sia la scena che la superficie del disegno come in una doppia esposizione fotografica. Questo permette di trasferire i punti chiave dalla scena alla superficie di disegno, cosa di grande aiuto per un’accurata resa prospettica.
Da qui il focus sul quale ci proponiamo di lavorare; concentrarci sul riflesso che produce la nostra realtà, nella nostra società.
La nostra prima pieces Sin Terra, è un lavoro fortemente caratterizzato dalla coreografia e il puro movimento. La drammaturgia si basa sullo stato emotivo degli interpreti, che passavano attraverso fasi di crescita, raccontando ciò che è diventata la nostra società.
Il nostro secondo lavoro, Sistema, è una pieces che indaga i codici che si instaurano nelle relazioni della nostra vita quotidiana. Abbiamo coreografato questo pieces in diversi contesti coreografici e vincendo alcuni premi, la residenza bassanese è uno di questi.
Nel corso dell’ultimo anno abbiamo lavorato in due festival producendo dei lavoro site specific. Il progetto, intitolato El catártico ejercicio del bienestar, è stato progettato per adattarsi a diversi contesti. La prima performance è avvenuta all’aperto, in un magnifico parco erboso e pieno di grandi alberi, un’altra versione è stata presentata in contesto urbano, una situazione in un ambiente totalmente differente.
L’idea principale di questo lavoro era proporre una riflessione di come l’arte si è impegnata per la società, di come si posizione nell’industria del divertimento e di come questo processo influenzi al nostra vita quotidiana.
La nostra residenza bassanese si divide in due parti. Nella prima parte ci concentreremo sull’ampliamento della versione corrente di Sistema, per portarla a 20 minuti, scendendo ad un livello più profondo del linguaggio scenico, basato sul lavoro di interpretazione dei performer. La seconda parte della residenza sarà dedicata alla drammaturgia del nuovo progetto a cui stiamo lavorando per il prossimo anno.
Questa pieces ha molta documentazione sulla quale lavorare, comprese ricerche sulla dittatura, la tortura il bondage. Quindi il primo passo sarà quello di metter in dialogo questi concetti con il contesto scenico.
Ho iniziato a danzare in Cile, nella scuola della piccola cittadina dove vivevo. Un anno dopo ho vinto una borsa di studio a Cuba, dove per 8 mesi ho studiato danza contemporanea e classica. Quando sono tornato in Cile ho deciso di provare alcune audizioni in Europa, nello specifico in Spagna a Barcellona, dove ho vissuto negli ultimi anni. Mi sono unito alla giovane compagnia di danza sotto la direzione di Catherine Allard e all’Umma Umma Dance diretta dal giovane coreografo Guido Sarli. Al momento sono concentrato sul lavoro con Camarlucida di cui curo la direzione artistica.

Lautaro Reyes

 

Performer: Xavi Auquer, Alba Barral, Javier G. Arozena, Andrea Vallescar.

twitter