PROSSIMO SPETTACOLO:

LA REGINA DELLE NEVI

domenica 6 ottobre 2019

VISUALIZZA
BDBA2A39-E59E-4EA9-B2F6-0A94C7ADC515

M_I_N_E
190^ residenza coreografica Racis Novembrini Cavaliere Sisto

M_I_N_E, il collettivo artistico formato da Francesco Saverio Cavaliere, Siro Guglielmi, Fabio Novembrini, Roberta Racis e Silvia Sisto, sarà al Garage Nardini dal 5 all'11 marzo per una residenza artistica. Non è previsto sharing.

INFORMAZIONI

map

M_I_N_E
190^ residenza coreografica Racis Novembrini Cavaliere Sisto

05.02.2019

CSC Garage Nardini
Bassano del Grappa

ORE dal 5 all'11 marzo
INGRESSO non previsto

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Danza
01.03.2019
+

Ji Hye Chung

M_I_N_E è un esperimento di collettivo, di creazione, di sinergie che si propone di portare avanti un lavoro di ricerca, incentrato sulla condivisione di pratiche, sperimentazioni e linguaggi.
_UNTITLED #1_ (esercizi per un manifesto poetico) segna l’inizio della loro collaborazione artistica.

“Pratichiamo la poetica del corpo, il movimento, la libertà creativa, l’intuizione, l’immaginazione al di fuori di ogni preoccupazione estetica, nuove spazialità, la multidimensionalità di genere.
Danziamo la pura astrazione e il puro realismo, la massima negazione dell’oggettivo e la sua massima affermazione, la materializzazione di suoni interiori ed esteriori ,180 bpm, chemical beat, glam rock, noise, progressive, pop, musica classica, il silenzio.
Non disdegniamo l’esplorazione della fenomenologia delle emozioni, la trascendenza poetica, le iconografie fantasiose, l’onirico, il gioco disinteressato, le costruzioni geometriche, le forme riconoscibili, l’inquietudine, l’erotica del corpo, le prospettive molteplici, le conclusioni provvisorie, il nonsense, il divertimento, un atteggiamento ironico e caustico.
Rinunciamo agli approcci unicamente intellettuali, alle identità definite, all’autoreferenzialità, ai ready made, alle riproduzioni bidimensionali.
Scegliamo di presentare e di non rappresentare, di esplorare mezzi, tecniche di realizzazione, contro-egemonie, di
sfuggire all’utilitarismo.”

twitter