PROSSIMO SPETTACOLO:

ANTIGONE / RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

martedì 10 marzo 2020

VISUALIZZA
Lol_promopic_DMo

MONICA BRUNELLO + DANIELLE ‘DMo’ OKE
223^ residenza coreografica

In residenza artistica negli spazi del CSC dal 17 al 31 maggio 2020, Danielle 'DMo' Oke prosegue la propria ricerca intitolata "The Art Playground’s Laugh-o-lution", insieme all'artista della danza Monica Brunello e al producer Willson Hau.

INFORMAZIONI

map

MONICA BRUNELLO + DANIELLE ‘DMo’ OKE
223^ residenza coreografica

30.05.2020

CSC Garage Nardini
Bassano del Grappa

ORE --
INGRESSO --

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Danza
02.05.2020
+

MARCO D'AGOSTIN - "Best Regards"

The Art Playground’s Laugh-o-lution è un evento partecipativo creato dall’artista multimediale e scrittrice Danielle ‘DMo’ Oke, che invita i partecipanti a ridere fragorosamente e a riflettere sul posto che le risate occupano nella loro vita.
In questa residenza, Danielle lavorerà con l’assistente alla produzione Willson Hau e con la danzatrice e autrice Monica Brunello alla creazione di un “parco giochi” in tre tappe nel quale i partecipanti potranno muoversi liberamente, occupando anche lo spazio tra le tappe come luogo per riflettere, osservare, prendere una battuta dal “joke box” (un jukebox di comicità) e condividerla.
Da un Laughpit rock/techno/metal per saltare e ridere in un modo rivoluzionario; a un’installazione di luci con una figura in movimento corredata di Laughter Memoirs (ricordi di risate) in un palloncino; fino all’angolo della stand-up comedy con la possibilità di un momento open-mic; la ricerca apre a numerosissime modalità di interazione e sperimentazione per “sollevare gli angoli della bocca”. Al termine dell’esplorazione, un collettivo e simbolico rituale: “scoppiare i palloncini”.

Il progetto mira a incoraggiare il riso, e – allo stesso tempo – a riflettere sul riso nella vita: come si percepisce quando manca o quando c’è; sull’abilità di usarlo consapevolmente per curare e portare gioia; sulla consapevolezza di ciò che ci fa ridere; e come ci si senta a far ridere gli altri. Proprio come ogni evento del The Art Playground (TAP), questa ricerca permetterà ai partecipanti di esplorare e immergersi quanto vogliono in questo tema, e allo stesso tempo creare una connessione con il loro mondo interiore, e fare esperienza di una ‘laugh-o-lution’ (una soluzione in una risata)!

Creato da DMo
Assistente alla produzione: Willson Hau
Movement Artist: Monica Brunello
Guest Artist Comedian: –
Musica + Suoni per gentile concessione di: DivineFreeMusic, SoundLikeTube, usmanalitoo
Laughpit Soundtrack è un mix a firma di DMo

 

Danielle ‘DMo’ Oke è un’artista poliedrica e una scrittrice, attiva nell’ambito dell’arte, dei film, della musica e della letteratura. I suoi dipinti e i suoi lavori di video art sono stati presentati a livello internazionale, le sono stati assegnati numerosi premi per le sue sceneggiature, e le sue canzoni sono state inserite nella colonna sonora di numerosi film indipendenti. Il suo lavoro è allo stesso tempo universale e personale, giocoso e profondo, ed è stato presentato in diversi contesti quali gallerie, teatri, scenari urbani e festival cinematografici. The Art Playground è la sua metodologia creativa, e il suo spazio creativo.

Monica Brunello è una danzatrice, performer e fondatrice di ReiMoves, oltre ad essere un’insegnante/terapista Reiki. Nell’ambito della danza e della performance legata al movimento, Monica lavora con ReiMoves per creare i suoi lavori e formare i suoi rei-movers. I suoi lavori prevedono collaborazioni tra diversi linguaggi che hanno unito la danza all’architettura, ai film, all’arte visuale, alla poesia e alla musica. Si è esibita in numerose location tra cui: Royal Albert Hall, Royal Festival Hall, V&A Museum, Tabernacle Theatre, Holland Park Centre Gallery, TESTBED1, White Rainbow Gallery e Valentines Mansion & Gardens. Ha anche partecipato al Dance Umbrella Festival, al South Bank Summer Festival, al One World Festival e al Big Dance Festival.

Willson Hau è un leadership team coach e consulente per lo sviluppo delle imprese, attraverso l’uso del dialogo, dell’oggettività, dell’empatia e della consapevolezza attraverso la pratica fisica. Il suo ruolo è quello di “ponte” tra la pratica fisica e leader/manager, di unire la consapevolezza al pensiero e all’intuizione sul lavoro. Il suo background comprende studi di sviluppo di competenze organizzative e di leadership, con una formazione in Constellations, Systemic Mapping, e Systemic Coaching, unite a pratiche fisiche di consapevolezza e studi su nuovi modelli di leadership come il Leadership Development Framework LDF.

twitter