PROSSIMO SPETTACOLO:

SINDRI RUNUDDE

lunedì 14 ottobre 2019

VISUALIZZA
712494752_780x439

MULJIL
Elephants Laugh

Spettacolare racconto in danza sulle donne coreane che si tuffano in mare per raccogliere molluschi. Con i protagonisti immersi in vasche trasparenti colme d’acqua...

INFORMAZIONI

map

MULJIL
Elephants Laugh

17.08.2019

Chiostro del Museo Civico
Bassano del Grappa

ORE 21.00
INGRESSO intero € 15 ridotto € 12

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Danza
16.07.2019
+

ANTES

 

ideazione e creazione Jinyeob Lee
con Geungho Nam, Hyunsung Seo, Aeri Lee, Jaiho Lee, Kijang Han
regia Jinyeob Lee
testo Jaeuk Shin
performer a Bassano Sara Abdelkerim, Selamawit Biruk, Abderraouf Selmani, Lamin Suno, Victoria Okebugwu
costumi Kyungin Kim
sound designer Jimmy Sert
stage director Myungsik Bai
luci Dongseon Shin
tour manager Bongmin Choi
producer Jisun Park
commissionato dall’ Ansan Street Arts Festival, Seoul Street Arts Creation Center
con il supporto di Arts Council Korea

Prima Nazionale

Uno spettacolo che toglie il fiato, mentre immerge in cabine trasparenti colme d’acqua i suoi protagonisti e pone davanti agli occhi dello spettatore la più stretta attualità, attraverso una tradizione coreana quasi sconosciuta in occidente.
La parola Muljil del titolo, fa riferimento alle Haeneo, le donne-sub dell’isola di Jeju Island, in Corea, che sfidano la morte almeno due volte ad ogni immersione. Da questa oscillazione tra vita e morte parte la riflessione dell’autore, sul tema della sopravvivenza come sfida universale, e condivisa: “benché separati come isole, siamo tutti nello stesso mare”.
E proprio dall’immagine del mare e dalla consapevolezza di essere tutti legati dal filo rosso del destino, viene un altro livello di approfondimento: dopo l’incontro con alcuni rifugiati, pressoché invisibili al di fuori dei centri di accoglienza, il coreografo rivede anche in loro lo stesso rischio e la stessa tenacia delle pescatrici, e decide di proseguire la ricerca sul tema del pregiudizio e dell’inclusione, sottolineando come nessuno abbia voce in capitolo sulle proprie condizioni di nascita, e che se l’inclusione o l’esclusione dalla società sono decise dal caso, tutti sono in balia della fortuna…
La compagnia coreana Elephants Laugh crea performance per comunità e luoghi specifici, e si concentra sull’ampliamento del ruolo dello spettatore, creando performance multidisciplinari che richiedono una partecipazione attiva del pubblico presente.

twitter