PROSSIMO SPETTACOLO:

LA REGINA DELLE NEVI

domenica 6 ottobre 2019

VISUALIZZA
Notes on Frailty_Photo Erik Berg_2

NOTES ON FRAILTY
Ingun Bjørnsgaard

Danza e musica si fondono in questo lavoro della norvegese Ingun Bjørnsgaard, dedicato alla sottile linea tra bellezza e fallimento. Una raffinata creazione che riflette la più stretta attualità.

INFORMAZIONI

map

NOTES ON FRAILTY
Ingun Bjørnsgaard

18.07.2019

Teatro Remondini
Bassano del Grappa

Acquista su Vivaticket

ORE 21.20
INGRESSO intero € 15 ridotto € 12

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Danza
20.07.2019
+

ARTE SELLA

coreografia Ingun Bjørnsgaard
danzatrici Catharina Vehre Gresslien, Guro Nagelshus Schia, Ida Wigdel, Anna Einemo Frøysland
compositore e musicista Christian Wallumrød
musica “What a Bastard The World Is” Yoko Ono
disegno set e costumi Thomas Björk
luci Tilo Hahn
sound design Morten Pettersen
produzione Ingun Bjørnsgaard
produttore Jorunn Kjersem Hildrec
oprodotto da CODA International Dance Festival 2017, Bærum Kulturhus – Regional Resource center for dance

Prima Nazionale

In un’intrigante composizione di musica dal vivo e movimento, Notes on Frailty indaga il complesso tema della femminilità, muovendosi sul sottile filo che divide inatteso e abitudini, bellezza e fallimento. Quattro danzatrici in scena interpretano donne che condividono conflitti e frizioni interiori, ma anche un desiderio di superare la solitudine; si ingarbugliano così l’una nella storia dell’altra, per poi liberarsi in potenti assoli. La danza recupera un’iconografia Anni ’50, combinata con le complessità che un corpo femminile affronta, e con riferimenti a “Il secondo sesso” della filosofa e scrittrice francese Simone de Beauvoir, che supera il dualismo tra biologia e cultura. Accanto a loro, in scena, il compositore Christian Wallumrød suona live musica elettronica e acustica, sottolineando così la sottile relazione tra danza e musica.
Fondata a Oslo nel 1992, la compagnia Ingun Bjørnsgaard Prosjekt ha conosciuto subito una grande attenzione internazionale, contribuendo a portare l’attenzione sugli artisti e la danza norvegesi, attraverso lo sviluppo di un linguaggio coreografico del tutto personale, e di creazioni che nascono in stretta collaborazione con i danzatori della compagnia. Le loro abilità tecniche, le loro competenze e creatività sono fondamentali nello sviluppo della coreografia e drammaturgia dei lavori, e hanno portato a una vera apertura all’inaspettato e al contemporaneo.

twitter