PROSSIMO SPETTACOLO:

Giornata Nazionale Parkinson 2019: workshop con Marigia Maggipinto

domenica 24 novembre 2019

VISUALIZZA
brunello-FOTO_0

MARIO BRUNELLO
Solo Cello and...

Per noi oggi è impossibile pensare di riprodurre le condizioni di ascolto di quegli esseri umani che hanno abitato il mondo prima del nostro mondo e dobbiamo farcene una ragione: il tempo è un bastardo!

INFORMAZIONI

map

MARIO BRUNELLO
Solo Cello and...

05.08.2013

Teatro al Castello "Tito Gobbi"
Bassano del Grappa

Acquista su Vivaticket oppure presso la biglietteria di Operaestate a Bassano Via Vendramini 35 tel. 0424 524214
In caso di maltempo: Teatro Remondini

 

ORE 21.00
INGRESSO € 10,00

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Musica
14.08.2013
+

GIOVANNI ANDREA ZANON

Musica
17.08.2013
+

LUKAS VONDRACEK

Dare voce ad altre voci. Questo il senso profondo della nuova, affascinante avventura in solo di Mario Brunello. Per noi oggi è impossibile pensare di riprodurre le condizioni di ascolto o scimmiottare il desiderio di musica di quegli esseri umani che hanno abitato il mondo prima del nostro mondo e dobbiamo farcene una ragione: il tempo ci sfugge di mano! Mario Brunello, artigiano di emozioni, fa dialogare il suo violoncello quattrocentenario con la loop station rubata dalla stanza del figlio e ci conduce in un vortice spazio-temporale tra Monteverdi e Piazzolla: un modo eclettico per rileggere il passato attraverso la lente composita del presente.

Mario Brunello è tra i violoncellisti più apprezzati al mondo, dopo la vittoria nel 1986, allora ventenne, del Concorso internazionale Ciajkovskij di Mosca, la sua carriera è inarrestabile. Si è esibito nelle maggiori sale da concerto internazionali, diretto da nomi di grande prestigio quali Claudio Abbado, Myung-Whun Chung, Valery Gergiev, Carlo Maria Giulini, Eliahu Inbal, Marek Janowski, Riccardo Muti, Zubin Mehta e Seiji Ozawa. È molto attivo in formazioni cameristiche ed ha collaborato con solisti come il pianista Andrea Lucchesini e i violinisti Gidon Kremer, Salvatore Accardo e Frank Peter Zimmermann. Ha partecipato a festival jazz con Vinicio Capossela, Uri Caine e Gian Maria Testa e ha realizzato spettacoli teatrali con Maddalena Crippa e Marco Paolini. Suona un violoncello Maggini del 1600 appartenuto a Benedetto Mazzacurati e successivamente a Franco Rossi, violoncellista del Quartetto Italiano.

programma

Georg Philipp Telemann (1681 – 1767)
Sonata per violoncello solo in Re maggiore TWV 41:D6

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
Suite per violoncello solo

Claudio Monteverdi (1567 – 1643)
Il lamento della Ninfa per violoncello e loop

Eugène Ysaÿe (1858 – 1931)
Sonata per violoncello solo op. 28

Mieczyslaw (Moisey) Weinberg (1919-1996)
Sonata n. 1 per violoncello solo op. 72

Astor Piazzolla (1921 – 1992)
Contrabajissimo (Celljissimo) per violoncello e loop

 

twitter