PROSSIMO SPETTACOLO:

GIOVANNA GARZOTTO + REMO PERONATO

sabato 18 novembre 2017

VISUALIZZA
Simon_Mayer_Sons_of_Sissy_3__c__Rania_Moslam

SONS OF SISSY
Compagnia Simon Mayer

Artista eclettico: compositore, musicista e danzatore Simon Mayer rielabora, a partire dalle danze folkloriche tirolesi, i riti arcaici di iniziazione che scandiscono, ancora oggi, le tappe di crescita di giovani uomini in alcuni angoli d’Europa. Laddóve sopravvivono riti, feste e forti identità culturali. Prende vita così un universo maschile ironico e drammatico, giocoso e spietato, forte e vulnerabile.

INFORMAZIONI

map

SONS OF SISSY
Compagnia Simon Mayer

27.08.2017

Teatro Remondini
Bassano del Grappa

Biglietteria Operaestate
Via Vendramini 35
tel. 0424 524214 – 0424 519811

ORE 21.00
INGRESSO €5.00

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Teatro
30.08.2017
+

DA DOVE GUARDI IL MONDO? - PREMIO SCENARIO INFANZIA 2017

Teatro
28.08.2017
+

SOCRATE IL SOPRAVVISSUTO come le foglie

Coreografia Simon Mayer
Danzatori Matteo Haitzmann, Simon Mayer, Patric Redl, Manuel Wagner
Musica Simon Mayer
Strumenti speciali Hans Tschiritsch
Scene e costumi Andrea Simeon
Luci Martin Walitza, Hannes Ruschbaschan
Consulente artistico Frans Poelstra
Delegato di produzione Sophie Schmeiser, Elisabeth Hirner
Tour manager Sophie Schmeiser

Artista eclettico: compositore, musicista e danzatore Simon Mayer rielabora, a partire dalle danze folkloriche tirolesi, i riti arcaici di iniziazione che scandiscono, ancora oggi, le tappe di crescita di giovani uomini in alcuni angoli d’Europa. Laddove sopravvivono riti, feste e forti identità culturali. Prende vita così un universo maschile ironico e drammatico, giocoso e spietato, forte e vulnerabile. Definito dalla critica come “un ingegnoso scambio tra danze folk e danza contemporanea a ritmo di yodel”, “Sons of Sissy” si focalizza infatti sulle tradizioni, le danze e le musiche folk delle campagne dell’Austria del nord, da cui lo stesso Mayer proviene. Liberando queste ritualità dalla patina conservatrice e dalle convenzioni, i performer riescono a creare una reinterpretazione artistica mai vista prima e allo stesso tempo a proporre delle attribuzioni di senso in un’ottica sociale. Tralasciando categorizzazioni ed etichette, i quattro performer usano strambi quartetti musicali e giocosi rituali danzati per distruggere, a colpi di humour, ruoli maschili ormai superati.

Falter magazine listed Simon Mayer’s solo performance SunBengSitting in its end-of-the-year review as one of the top theatre productions of 2014, describing it as an “ingenious, nakedly yodelling interplay of folk and contemporary dance”. In Mayer’s group performance Sons of Sissy the focus is on that universe of traditions, folk dances and folk music from which the Upper Austrian country lad Simon Mayer originates. In an experimental manner, four performers and musicians make use of traditional alpine live music, various group dances and ritualised practices. Liberating them from conservativism and conventions, they establish an unseen fusion of artistic reinterpretations and temporary social attributions of meaning.

Supported by the AUSTRIAN PERFORMANCE NETWORK (APN) Guest Performance Fund, which is funded by the Arts and Culture Division of the Federal Chancellery of Austria.

Druck

twitter