PROSSIMO SPETTACOLO:

Giornata Nazionale Parkinson 2019: workshop con Marigia Maggipinto

domenica 24 novembre 2019

VISUALIZZA
Tindaro Granata

GEPPETTO E GEPPETTO
Tindaro Granata

Scritto e diretto da Tindaro Granata

INFORMAZIONI

map

GEPPETTO E GEPPETTO
Tindaro Granata

02.09.2016

Teatro Remondini
Bassano del Grappa

Biglietteria Operaestate
Via Vendramini 35
tel. 0424 524214 – 0424 519811

ORE 21.30
INGRESSO 5.00

CI SARO'

Print Friendly
SCARICA EVENTO

EVENTI CORRELATI

related
Teatro
01.09.2016
+

PISCINA (niente acqua)

Teatro
31.08.2016
+

POLVERE. DIALOGO TRA UOMO E DONNA

Una storia di sentimenti, partorita dalla fantasia di Tindaro Granata e dai dubbi della gente che lui ha incontrato per strada, parlando di figli nati da omosessuali. Matteo, orfano del padre biologico, rifiuta l’affetto dell’altro padre che lo ha cresciuto e amato ma, con il quale, per legge, non ha nessun legame di parentela. Questa condizione di figlio “non riconoscibile” gli farà rinnegare tutto l’amore ricevuto.

“Tony e Luca stanno insieme da diversi anni: sono una famiglia. Per essere una famiglia felice basta che due persone si amino. Per essere una famiglia ’davvero’ felice c’è bisogno di portatori sani di gioia: i bambini. Tony vuole diventare padre. Luca vuole aspettare. I due vanno in Canada, e come il primo papà single della storia di tutte le storie, Geppetto, ’fanno’, ’fabbricano’, ’costruiscono’, ’creano’ il loro piccolino. Geppetto e Geppetto tornano in Italia con il loro figlio Matteo. Matteo cresce con amore e amore e amore. Passano trent’anni. Il giorno del ventennale della morte di Tony, Matteo rivendica qualcosa al padre Luca, vomitandogli addosso tutto quello che gli ha causato crescere in una famiglia non ’normale’. Lo accusa di qualcosa che è mancato. Luca si difende, ma qualsiasi cosa dica, agli occhi di Matteo, sbaglia. I due si scontrano e si odiano e si ammazzano di botte e urlano e spaccano mobili e lasciano l’uno alla solitudine dell’altro. E’ difficile essere figli di gay, ma è difficile anche essere padri di figli normali. Un giorno Matteo andrà, Geppetto ritornerà, l’altro Geppetto perdonerà, come in una famiglia ’normale’…. questa non è la storia universale di tutti i figli nati da coppie omosessuali. Non è la storia di una bandiera spinta dal vento del ’pro’ o da quello del ’contro’, chi se ne frega! Questa è la storia di un papà che vuole fare il papà e di un figlio che vuole fare il figlio. E’ il desiderio di un Geppetto di farsi amare da un figlio che non è sangue del suo sangue. E’ il desiderio di un ragazzo di ritrovare una figura paterna, vissuta nell’assenza di una figura materna, che lo possa accompagnare nel mondo degli adulti senza il peso della mancanza”.

Tindaro Granata

scritto e diretto da                                                                           Tindaro Granata
con
Alessia Bellotto
Angelo Di Genio
Tindaro Granata
Carlo Guasconi
Paolo Li Volsi
Lucia Rea
Roberta Rosignoli
regista assistente
Francesca Porrini
allestimento
Margherita Baldoni
luci e suoni
Cristiano Cramerotti
movimenti di scena
Micaela Sapienza
organizzazione Paola A. Binetti
coproduzione
Teatro Stabile di Genova
Festival delle Colline Torinesi
Proxima Res
si ringrazia la Rassegna
Garofano Verde – XXII edizione Roma

 

twitter