PROSSIMO SPETTACOLO:

Giornata Nazionale Parkinson 2018

sabato 24 novembre 2018

VISUALIZZA

10.10.2018 // Al via la campagna abbonamenti per la Stagione Teatrale 2018/19


Stagione18_19 - Copia

Al via la campagna abbonamenti della nuova Stagione Teatrale della Città di Bassano del Grappa, appuntamento imperdibile nell’agenda culturale cittadina, capace di raccogliere ogni anno il meglio del teatro italiano e di offrire al pubblico la straordinaria opportunità di avere in città interpreti di primo piano nel panorama nazionale.
Da giovedì 11 ottobre fino a sabato 10 novembre, gli ex abbonati avranno tempo per esercitare il diritto di prelazione e confermare la loro poltrona al Teatro Remondini, con due giorni (venerdì 9 e sabato 10 novembre) dedicati alla possibilità di cambiare posto.
La campagna abbonamenti per le nuove adesioni verrà aperta da giovedì 15 a venerdì 30 novembre, mentre  da sabato 1 a venerdì 14 dicembre sarà possibile acquistare il mini abbonamento libero (da 5 titoli) e i carnet (con 4 titoli). Infine, da sabato 15 dicembre sarà possibile acquistare i biglietti dei singoli spettacoli in programma rispetto ai posti rimasti liberi.
Il sottotitolo dell’edizione 2018/19 è TEATRO CRONACA, a sottolineare la scelta di costruire un programma capace di volgere lo sguardo verso tematiche di attualità, percorrendo filoni monografici legati al tempo presente per evidenziarne tensioni e smarrimenti.

Il primo segmento è legato ad un tema sensibile come quello dell’IMMIGRAZIONE visto da tre punti di vista profondamente differenti, tra denuncia ed ironia: Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano entrano nel cuore del problema con due narrazioni parallele riunite sotto il titolo fortemente simbolico di LAMPEDUSA  (09/01). FALAFEL EXPRESS (04/02) della Compagnia Lumen indaga invece le seconde generazioni di immigrati, tra marginalità ed integrazione. A chiudere questo trittico un impietoso ritratto del Nord-Est raccontato dal Teatro Stabile del Veneto in SAVANA PADANA (20/03) di Matteo Righetto, testo che trasforma la convivenza tra etnie diverse in un travolgente spaghetti western contemporaneo.
Un altro argomento che ha riempito pagine e pagine di cronaca, quello della QUESTIONE FEMMINILE, viene affrontato sul palcoscenico del Teatro Remondini in spettacoli che mettono al centro la forza e la fragilità delle donne. Inaugura la stagione un testo degli anni ‘70 firmato dalla coppia Fo-Rame e intitolato TUTTA CASA LETTO E CHIESA (18/12) che conserva a distanza di tempo la sua portata rivoluzionaria, ad  interpretarlo l’eclettica Valentina Lodovini. Autentico classico dell’emancipazione femminile LA LOCANDIERA (12/02) di Goldoni torna in una versione ambientata negli anni ‘50 con protagonista una vulcanica Silvia Gallerano. Altro ritratto di donna è quello proposto da Laura Morante in VOCI NEL BUIO (26/03), un avvincente thriller che costringe la protagonista a trovare dentro di sè la forza per reagire. E in chiusura di stagione il coraggio e la dignità delle madri espressi con intensità da Giuliana Musso in MIO EROE (08/04).

L’ultimo terzetto mette al centro alcuni esempi di SMARRIMENTI legati all’isolamento volontario, alla gestione del potere e alla violenza verbale, che pongono i protagonisti e gli spettatori di fronte al malessere e all’inquietudine di chi vive o subisce queste condizioni. Ad interpretarle tre autentiche star cinematografiche  che amano le sfide come Giuseppe Battiston in CHURCHILL (22/01), Francesco Mandelli in PROPRIETA’  E ATTO (25/02) ed Elio Germano in LA MIA BATTAGLIA (11/03). Quello in scena a Bassano è un teatro che parla dell’oggi, che mette in scena tematiche pescate dalla cronaca, a dimostrazione di come il palcoscenico possa essere il luogo giusto per sviluppare un pensiero critico e far riscoprire a ciascuno di noi un sempre più necessario senso civico.

La biglietteria sarà aperta dal giovedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 tel. 0424 524214, info anche al numero 0424 519819 www.operaestate.it

twitter