PROSSIMO SPETTACOLO:

L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI

venerdì 17 agosto 2018

VISUALIZZA

11.06.2018 // Masterclass con Sharon Fridman


all ways Sharon Fridman

In occasione dello spettacolo All Ways, in programma il prossimo 17 luglio alle ore 21.20 presso il Teatro al Castello Tito Gobbi di Bassano, la Compagnia Sharon Fridman offre una masterclass con il coreografo, Sharon Fridman, nei giorni 16 e 17 luglio.

Le masterclass si terranno nello spazio del CSC Garage Nardini, dalle 10 alle 12 del 16 e 17 luglio 2018, e sono aperte a danzatori di qualsiasi livello. Le classi sono aperte a un massimo di 25 partecipanti, è perciò consigliato prenotare il proprio posto scrivendo una mail a promozione.festival@comune.bassano.vi.it, con oggetto “Masterclass Sharon Fridman”.
La prenotazione della masterclass prevede l’automatica prenotazione del biglietto per lo spettacolo: per partecipare è infatti necessario acquistare il biglietto dello spettacolo presso la biglietteria di Operaestate Festival, in via Vendramini 35, a Bassano del Grappa. La masterclass ha inoltre un costo di 50€, da versare tramite bonifico al Comune di Bassano del Grappa indicando nella causale ‘Masterclass Sharon Fridman’ entro il 12 Luglio 2018. Gli estremi e le modalità di accesso saranno comunicati in fase di iscrizione.

Il folklore israeliano e quello spagnolo, la danza contemporanea e il balletto costituiscono il background del coreografo Sharon Fridman, direttore artistico della compagnia. Come danzatore è stato interprete per prestigiose compagnie quali Ido Tadmor Dance Company di Tel Aviv, Kibbutz Contemporary Dance Company, Vertigo Dance Company e per diversi progetti per il Suzanne Dellal Center. Il suo lavoro come coreografo ha avuto inizio nel 2000, nel 2008 ha partecipato a Dance Lines ’8, un progetto della Royal Opera House di Londra per lo sviluppo di giovani coreografi sotto la direzione artistica di Wayne McGregor. Nel 2009 è invitato a prendere parte a Choreoroam, un importante progetto di ricerca coreografica, durante il quale ha sviluppato il solo “Beyond” rappresentato al Dance Week Festival di Zagabria (Croazia) e a Operaestate. Spesso in cartellone al festival, proprio per Operaestate ha firmato il noto In Memoriam_after the end, creazione per 100 danzatrici e 300 coristi, presentata con grande successo nelle edizioni 2015 e 2016.

twitter