PROSSIMO SPETTACOLO:

GIOVANNA GARZOTTO + REMO PERONATO

sabato 18 novembre 2017

VISUALIZZA

28.11.2017 // Una stagione teatrale da record!


Nicola-Sorrenti-Maria-Amelia-Monti-Paolo-Calabrese-Nudi-e-crudi-S.-Sinigaglia-sito-artistiassociati-02

Finita la campagna abbonamenti si registra oltre il 30% di abbonamenti in più rispetto allo scorso anno. Si tratta di quasi il 90% dei posti complessivi del Teatro Remondini che ospita la tradizionale programmazione autunnale della Città di Bassano del Grappa.

“È un risultato che ci riempie di soddisfazione – commenta l’Assessore Giovanni Cunico -. Sapevamo di avere costruito una programmazione di ottimo livello, ma la risposta del pubblico ha davvero superato le aspettative. Contare su un pubblico che copre quasi l’intera capienza della sala ancora prima che la stagione inizi è un grande risultato e un attestato di fiducia, che premia il lavoro e l’impegno, ma ci mette anche di fronte a un dato di fatto: Bassano è polo culturale dell’area pedemontana veneta e la richiesta di teatro e in generale di spettacolo dal vivo è superiore all’offerta di spazi disponibile. Un aspetto sul quale possiamo intervenire a breve termine con l’ipotesi di ritornare alla doppia serata, come accadeva un tempo, ed a lungo termine continuando a lavorare per la nascita di un Teatro Civico adeguato alla domanda culturale”.

Con queste premesse il sipario si alzerà giovedì 30 novembre su “Nudi e Crudi” di Alan Bennett con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi. Variazione di programma per il secondo titolo in cartellone che vede l’11 dicembre, al posto della “Medea” con Franco Branciaroli sostituita per problemi tecnici, la travolgente versione de “Le baruffe chiozzotte” di Goldoni firmata da Paolo Valerio per il Teatro Stabile del Veneto, che grande successo ha già ottenuto nelle repliche di Padova e Venezia e a Verona, dove ha debuttato al Teatro Romano nell’ambito della prestigiosa Estate Teatrale.

Il programma prosegue nel 2018 con attori amati dal grande pubblico, come Silvio Orlando, Geppi Cucciari, Tullio Solenghi e Stefania Rocca, ma anche con alcuni protagonisti della scena letteraria italiana quali Roberto Saviano e Michela Murgia, che portano in teatro libri celebri come “La paranza dei bambini” o grandi scrittori come Grazia Deledda. Completano il cartellone giovani realtà capaci di rileggere i grandi classici, come Stivalaccio Teatro, o di ravvivare la drammaturgia italiana, come Davide Carnevali.

Ai tanti appassionati di teatro, dunque, ancora pochi posti disponibili per poter assistere ai 10 spettacoli programmati al Teatro Remondini, gustandosi il piacere di sedersi comodamente in platea e applaudire gli artisti che con il loro talento animano il palcoscenico riempiendolo di storie da raccontare.

twitter